Manuel "Nolo" Ferreira

El Piloto Olímpico


Manuel 'Nolo' Ferreira (Buenos Aires, 22 ottobre 1905 - Barcelona, 29 luglio 1983) | Pentavalida
Wikipedia: it - es | Abecedario del futbol (Montse García, 5 marzo 2012) | El Dia (Martin Cabrera, 30 luglio 2013) | Laboratorio Pincharrata

"Accadde nel 1929. La nazionale argentina affrontava il Paraguay.
Nolo Ferreira avanzava col pallone da lontano. Si apriva il passo ammassando gente, fino a quando di punto in bianco si trovò di fronte tutta la difesa che formava un muro. Allora Nolo si arrestò. E lì, fermo, cominciò a passarsi il pallone da un piede all'altro, da un collo del piede all'altro senza che toccasse terra. E gli avversari muovevano la testa da sinistra a destra, tutti insieme, ipnotizzati, con lo sguardo inchiodato sul pendolo della palla. Durò secoli quel giochetto, fino a che Nolo non trovò il buco e all'improvviso sparò: la palla attraversò la muraglia e scosse la rete. 
Gli agenti della polizia a cavallo smontarono per congratularsi con lui. Allo stadio c'erano ventimila persone, ma tutti gli argentini giurano che, in quel momento, loro c'erano" (Eduardo Galeano, Splendori e miserie del gioco del calcio, p. 61)*.

Ferreira fu certamente tra i più grandi campioni argentini della sua epoca. Guidava la linea offensiva dell'Estudiantes (Los Profesores) ed era il capitano dell'Albiceleste, con la quale vinse il campionato sudamericano nel 1927 e nel 1929, perdendo la finale olimpica del 1928 e quella mondiale del 1930, sempre contro l'Uruguay.

* Il racconto di Galeano mostra almeno una crepa. L'Argentina e il Paraguay si affrontarono a Buenos Aires, per la Copa América, il 1° novembre del 1929, ma vinsero gli ospiti per tre reti a zero. Probabile che il gol descritto si stato realizzato da Nolo in un'altra partita della medesima competizione. O in un altro anno.

Hans Krankl


Johann "Hans" Krankl (14 febbraio 1953, Vienna) | Trisvalida
Wikipedia | FC Barcelona | These football times | Gallery | Carriera internazionale | Il gol ai tedeschi

Lo si può dire con tranquillità: è stato l'ultimo calciatore austriaco di livello internazionale. Centravanti, dotato di sinistro devastante, ha statistiche notevoli da esibire - più di quattrocento gol in carriera. A parte le stagioni nel Barça, tutti ricordano un suo gol decisivo contro la Germania ai mondiali d'Argentina, a Cordoba. "Tor tor tor tor tor tor tor tor, I werd' narrisch!", impazzì il telecronista, e con lui tutta l'Austria. Battere i tedeschi dopo un'infinità di secoli: che soddisfazione. La nazione gli fu e sempre grata gli sarà.

Juan Alberto Schiaffino

"Schiaffino aveva qualcosa di spirituale, di ieratico. Pigliava la palla con la stessa trepidazione e voluttà di un bambino che riceve la pappa dalla mamma. Restituiva la palla con la grazia di un maggiordomo che porta un messaggio sul vassoio come in un film di Hollywood"
(Italo Moscati)


Juan Alberto 'Pepe' Schiaffino (Montevideo, 28 luglio 1925 – 13 novembre 2002)  | Pentavalida
Wikipedia: italiano | Gazzetta - RepubblicaStorie di calcio - Maglia rossonera - Left | Statistiche internazionali

Ammutolì il Maracanã il 16 luglio 1950 segnando il gol del pareggio dell'Uruguay. Campione del mondo in quell'edizione e migliore giocatore di quella successiva in Svizzera, dove giocò una delle più belle partite di tutti i tempi, la semifinale tra la Aranycsapat e la Celeste. Cinque campionati vinti col Peñarol, tre col Milan e, ciliegina di fine carriera, la Coppa delle Fiere con la Roma nel 1961. Nonni di Portofino e dunque anche quattro apparizioni nella modesta compagine azzurra eliminata a Belfast nel 1958.

"Pareva nascondere torce elettriche nei piedi, tanto illuminava e inventava gioco con la semplicità che è propria dei grandi. Aveva innato il senso geometrico, trovava la posizione quasi d'istinto" (Gianni Brera). Campione epocale.

Paulo Roberto Falcão: siti di riferimento

"Gran iocatore, intelijiente. Lui piedi come mani”
(Nils Liedholm)


Paulo Roberto Falcão (Abelardo Luz, 16 ottobre 1953) | Pentavalida
Wikipedia: italiano | Profili: Storie di Calcio - Enciclopedia Treccani | Statistiche - Gol